Settore Materiali da costruzione – 1086

Divisione Calcestruzzi

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

Il calcestruzzo è un conglomerato artificiale costituito da una miscela di legante, acqua e aggregati e con l’aggiunta, secondo le necessità, di additivi e/o aggiunte di minerali che influenzano le caratteristiche fisiche o chimiche del conglomerato, sia fresco sia indurito. Il conglomerato cementizio ha una buona resistenza a compressione, cioè si comporta discretamente quando è sottoposto a sforzi di compressione, mentre il suo comportamento agli sforzi di trazione diretta o di trazione per flessione è notevolmente scadente.

Per questi tipi di sollecitazione viene sfruttato l’ottimo connubio con l’acciaio, utilizzato sotto
forma di tondini, a cui si demanda l’assorbimento degli sforzi di trazione, dando origine così al materiale composito notoriamente indicato con il nome di calcestruzzo armato. Secondo la
normativa vigente, per una corretta progettazione ed esecuzione delle strutture in cemento armato, il calcestruzzo deve essere specificato in funzione della classe di resistenza, della classe di consistenza
e della dimensione nominale massima dell’aggregato nonché della classe di esposizione. Il calcestruzzo è classificato in classi di resistenza in base alla resistenza a compressione, espressa come resistenza caratteristica Rck oppure fck a seconda che sia cubica o cilindrica.

Di seguito si riporta un elenco delle principali prove effettuate dal laboratorio.

Norma
Descrizione
UNI EN 12350‐2
Determinazione della consistenza (cono di Abrams) – prova di abbassamento al cono del calcestruzzo fresco
UNI EN 12350‐5
Prova di spandimento alla tavola a scosse del calcestruzzo fresco
UNI EN 12350‐6
Massa volumica del calcestruzzo fresco
UNI EN 12350‐7
Contenuto di aria nel calcestruzzo fresco
UNI 11201
Contenuto d’acqua e controllo composizione nel cls fresco
UNI EN12350-8
Misura dello spandimento e del tempo di spandimento (Calcestruzzi autocompattanti SCC)
UNI EN 12350-9
Determinazione del tempo di efflusso dall’imbuto (Calcestruzzi autocompattanti SCC)
UNI EN 12350-10
Determinazione dello scorrimento confinato tramite scatola ad L (Calcestruzzi autocompattanti SCC)
UNI EN 12350-12
Determinazione dello scorrimento confinato mediante anello a J (J‐ring test per calcestruzzi autocompattanti SCC)
UNI EN 12390-3
Prova di resistenza alla compressione del calcestruzzo su cubetti e carote
UNI EN 12390-5
Prova di resistenza a trazione per flessione del calcestruzzo
UNI EN 12390-6
Prova di resistenza a trazione indiretta del calcestruzzo (prova brasiliana)
UNI EN 12504-1
UNI EN 12390-1
UNI EN 12390-3
Prova di compressione su carote di calcestruzzo comprensiva di: indagine pacometrica propedeutica alla prova , carotaggio su calcestruzzi diam.100 mm , taglio di carota con disco diamantato, spianatura singola carota e prova di compressione su carota
UNI EN 12390-7
Determinazione della massa volumica del calcestruzzo indurito (metodo dello spostamento d’acqua)
UNI EN 11307
Determinazione del ritiro assiale – ritiro igrometrico su calcestruzzo a 20°C e U.R. 50%
UNI EN 12390-8
Determinazione della profondità di penetrazione dell’acqua sotto pressione
UNI EN 6556
Determinazione del modulo elastico secante a compressione
UNI EN 14630
Determinazione della profondità di carbonatazione di un calcestruzzo indurito con il metodo della fenolftaleina
Open chat